Orgoglio e pregiudizio

Mrs. Bennet ha un unico scopo nella vita: quello di trovare un marito per una delle sue cinque figlie. Accoglie quindi con grande entusiasmo la notizia che Mr. Bingley, ricco e scapolo, si trasferirá a Longbourne, dove i Bennet risiedono, e prenderá in affitto Netherfield Park, la dimora più splendida. Bingley compare per la prima volta in pubblico in occasione di un ballo, accompagnato dalle sorelle e dall'amico Fitzwilliam Darcy. Tra Bingley e Jane, la maggiore delle ragazze Bennet, nasce un amore a prima vista, favorito dalla delicata sensibilitá e riservatezza di entrambi. Darcy, al contrario, riesce soltanto ad offendere con le sue maniere fredde e apparentemente altezzose la vivace ed estrosa Elizabeth, la più intelligente delle ragazze Bennet e la preferita del padre. L'affetto che unisce Jane e Bingley si accresce di giorno in giorno e non mancano le occasioni di incontro fornite dai balli e dalle visite che le due famiglie si scambiano ormai regolarmente. Anche Darcy pare, suo malgrado, attratto da Elizabeth, che però oppone all'«orgoglio» di lui le sue prevenzioni, il suo «pregiudizio», e quindi i loro incontri si risolvono regolarmente in abili schermaglie dialettiche.La sorella di Bingley, Caroline, che nutre più di una speranza di poter sposare Darcy, ha intuito che, malgrado le apparenze, l'interesse di lui per Elizabeth sta aumentando di giorno in giorno e non perde occasione per criticare la volgaritá di Mrs. Bennet e la stupiditá delle figlie minori, i cui unici pensieri sono rivolti agli ufficiali della locale guarnigione.Giunge frattanto a Longbourne Mr. Collins, un lontano parente di Mr. Bennet, dal quale erediterá la proprietá non essendoci un erede maschio diretto; in una scena di grande evidenza caricaturale Elizabeth ne riceve una proposta di matrimonio che respinge immediatamente provocando la costernazione dell'ampolloso cugino e l'ira della sua patrona, l'arrogante Lady Catherine de Bourgh. Durante i giorni in cui Collins è in visita dai Bennet, le più giovani tra le sorelle, Kitty e Lydia, conoscono un ufficiale, Mr. Wickham, che diviene un regolare frequentatore della loro casa e descrive Darcy in termini ben poco lusinghieri, asserendo di essere stato da lui ingannato e privato di un'ereditá che gli sarebbe spettata di diritto. I sospetti di Elizabeth a proposito di Darcy aumentano ancor di più quando i Bingley lasciano improvvisamente Netherfield Park e ritornano a Londra e Caroline, in una lettera di commiato a Jane, le fa sapere che non torneranno più a Longbourne e che il fratello è fermamente intenzionato a fidanzarsi con la sorella di Darcy. Elizabeth è convinta che Bingley ami profondamente Jane e che la separazione sia stata provocata dagli intrighi di Caroline e di Darcy, verso il quale ora prova un autentico risentimento.Ma non è la fine di ogni speranza, come tutto induce a pensare, bensì l'inizio di nuovi e più positivi sviluppi. Elizabeth rivede fortuitamente Darcy, da cui riceve, con grande sorpresa, una domanda di matrimonio che respinge sdegnosamente, rimproverandogli anzi la separazione di Jane da Bingley e il meschino trattamento di Wickham. Ma ecco che i dubbi e le riserve avanzate da molti circa la famiglia Bennet ricevono una clamorosa conferma: Lydia è fuggita con Wickham. I due vengono raggiunti dopo pochi giorni e costretti al matrimonio e si viene a sapere che è stato l'intervento di Darcy a obbligare Wickham ad assumersi le sue responsabilitá e a fornirgli i mezzi necessari; anzi, in passato Wickham era stato ripetutamente aiutato, ma aveva ripagato i suoi benefattori cercando di indurre alla fuga Georgiana, la giovane sorella di Darcy. Le accuse di Elizabeth sono dunque del tutto infondate. I Bingley, subito dopo questi avvenimenti, tornano a Netherfield Park, e l'idillio tra Jane e Bingley riprende, mentre Elizabeth ha modo di ricredersi ulteriormente a proposito di Darcy, le cui maniere sono però molto mutate rispetto al passato. A Elizabeth non rimane che abbandonare ogni residuo di «pregiudizio»: con grande gioia di Mrs. Bennet, a Longbourne si celebreranno non uno ma due matrimoni.