Le relazioni pericolose

L'opera è composta dalle lettere che i personaggi principali si scambiano; Cécile Volanges, giovane e inesperta fanciulla, fatta uscire dal convento per sposare il conte Gercourt, cade, invece, negli intrighi della marchesa Merteuil, amica di sua madre, ed ex amante di Gercourt; di quest'ultimo la marchesa vuol vendicarsi, facendo sedurre Cécile da un altro suo ex amante, il visconte Valmont. I molteplici tentativi, che la Merteuil e Valmont intraprendono, per perdere moralmente Cécile, costituiscono il tema centrale del romanzo. Valmont, in un primo momento, non è così propenso all'avventura che la Merteuil gli propone, perché è impegnato nella difficile conquista della presidentessa Tourvel che, onesta e buona, gli oppone una lunga e decisa resistenza, ma infine turbata dalle insistenze dell'abile seduttore, cede, rimanendo però sconvolta al punto che quando apprende che Valmont la tradisce, si chiude in convento, dove, abbandonata e offesa, muore di dolore. Parallelamente a questa vicenda si svolge quella di Cécile, che s'innamora del suo maestro d'arpa, il giovane e gentile Danceny, e proprio di questo fatto approfittano Valmont e la Merteuil (che nel frattempo è diventata subdolamente amica e consigliera di Cécile), per portare a termine il loro piano; infatti Valmont, con la scusa di consegnare a Cécile le lettere di Danceny, s'introduce nella sua camera e la seduce. Per aver portato a buon fine l'opera intrapresa, Valmont spera di essere ricompensato dalla Merteuil, che però gli preferisce il giovane Danceny; di conseguenza i due si sfidano a duello e Valmont muore, avendo, però, prima svelato gli orrori commessi dalla Merteuil; Danceny si allontana a Malta, la Merteuil, in preda al vaiolo, si trasferisce in Olanda, e Cécile ritorna in convento.